TECNOLOGIA

HTC U11+ È UFFICIALE: batteria super, Oreo, 6 GB di RAM e 128 GB di spazio

È cambiato molto per HTC negli ultimi mesi: un’azienda che si è lasciata alle spalle l’identità storica dei suoi flagship della serie One, da sempre caratterizzati da tratti estetici iconici, per abbracciare la nuova gamma U. Poi è arrivata l’acquisizione di una parte del proprio di team operata da Google per 1,1 miliardi di dollari. Ora la società taiwanese guarda avanti con due nuovi esponenti della serie U: U11+ e U11 life.

HTC U11+

Con il suo nuovo top di gamma, HTC continua a rifinire un’idea di design in cui inizia a sentirsi ormai a proprio agio. HTC U11+ condivide grosso modo le linee del suo predecessore, ma compie qualche aggiustamento significativo. Più spazio ora al display 6″ QHD+ (2880×1440) Super LCD 6 che ora occupa una percentuale più ampia del frontale, pienamente sul pezzo di questi tempi, anche considerando il rapporto 18:9 e il supporto HDR10.

Presenza di uno schermo edge-to-edge che ha richiesto il sacrificio del sensore di impronte frontale che HTC ha spostato sulla parte posteriore; non potremmo essere più lontani dai tempi in cui ci si lamentava della banda nera sotto al display che ospitava il logo dell’azienda.

C’è infine ancora tutta la cura nell’assemblaggio riscontrata con l’U11 in questo flagship che vanta ancora la “superficie liquida” del suo predecessore e introduce la variante cromatica “Translucent Black” che descrive perfettamente l’effetto estetico che riesce a creare. Meno sorprendentemente luccicante di U11 Solar Red, ma con un colpo d’occhio niente male.

All’interno una piattaforma hardware da tradizionale top di gamma con processore Snapdragon 8356GB di memoria RAM e ben 128GB di storage, espandibili tramite microSD fino a 2TB. La batteria è una grande 3930 mAh con QC 3.0, che suona bene nei numeri, ma che sarà da verificare alla resa dei conti.

Deve invece confermare una certa dose di aspettative il comparto fotografico che ci aveva soddisfatto su HTC U11 e si presenta questa volta con un sensore posteriore da 12MP, con la conosciuta soluzione UltraPixel e i singoli pixel grandi 1.4μm. L’ottica è piuttosto luminosa con la sua apertura f/1.7 ed è infine presente stabilizzazione ottica dell’immagine e tecnologia HDR Boost. Il comparto video beneficia della possibilità di registrare in 4K, più la tecnologia Acoustic Focus con un audio a 360° che si appoggia a 4 microfoni e UltraSpeed Autofocus per i video che riprendono momenti di azione.

La fotocamera frontale è invece una 8MP con ottica f/2.0 che conta anch’essa sull’HDR boost e permette di registrare video fino a 1080p.

Altro ambito su cui gravano aspettative pesanti, anche se per motivi legati ad una storia di successo che ha radici profonde, è l’audio. Boomsound torna anche su HTC U11+ e l’azienda dichiara un aumento in potenza del 30% rispetto al suo predecessore, con suono più ricco e una gamma acustica dinamica migliore con meno distorsione.

Per quanto riguarda l’ascolto in cuffia, gli auricolari USonic contano su cancellazione del rumore e una soluzione già conosciuta di mappatura dell’orecchio per personalizzare al massimo l’esperienza di ascolto.

Tutto questo è supportato da Android Oreo 8.0 con l’interfaccia HTC Sense rivisitata e l’affollata assistenza di HTC Sense Companion, Google Assistant (in arrivo anche da noi) e Alexa, nei paesi dove Amazon l’ha resa disponibile. Naturalmente non poteva mancare anche Edge Sense, la funzionalità che permette di stringere i bordi dello smartphone per compiere determinate operazioni. I nuovi Pixel ci hanno dato un assaggio del suo funzionamento al servizio di Google Assistant, ma è in questo ambiente software che la feature dovrebbe dare il meglio di sé. Forse “rivoluzionaria e acclamata”, definizione scelta dall’azienda, non è esattamente quella che utilizzeremmo, ma HTC crede fortemente nella sua Edge Sense e la potenzia con U11+. Si può personalizzare la pressione per attivare la fotocamera, scattare foto, aprire determinate app e la presenza di un “Edge Launcher” dovrebbe garantire la flessibilità di accedere rapidamente alle applicazioni preferite e le impostazioni.

HTC U11+ è disponibile in pre-ordine dal 20 novembre nella versione con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna nella colorazione Ceramic Black ad un prezzo di 799 euro.

HTC U11 life

L’identità di HTC U11 Life è fortemente influenzata da un elemento in particolare: è uno smartphone AndroidOne. Un certificato di garanzia, un timbro apposto da Google che preannuncia un’esperienza software basata su Android Stock; un portafoglio di prodotti che si sta allargando oltre agli iniziali dispositivi pensati per i mercati emergenti.

La versione di Android è quindi la 8.0 Oreo, che non rinuncia comunque alla Edge Sense che può essere utilizzata per attivare la fotocamera, richiamare Google Assistant o essere impostata sulle proprie app preferite.

La piattaforma hardware ruota attorno al processore Snapdragon 630 di Qualcomm, supportato da 3GB di RAM64GB di storage espandibili tramite microSD fino a 2 tera e una batteria da 2600 mAh con QC 3.0.

In quanto a multimedialità, HTC U11 Life monta un display Super LCD da 5,2″ con risoluzione FullHD, racchiuso all’interno di un corpo resistente all’acqua certificato IP67 che misura 149.09 x 72.9 x 8.1mm.

L’esperienza sonora è ancora una volta garantita da HTC USonic, con la cancellazione attiva del rumore e la qualità Hi-Res Audio certificata 24-bit. Oltre ovviamente agli auricolari USonic.

Le fotocamere sono invece due unità quasi gemelle da 16MP con ottica f/2.0.Entrambe contano sulla soluzione HDR Boost, ma la principale può scattare in RAW e registrare video in 4K.

Con U11 life HTC cambia un po’ le carte in tavola e presenta un medio gamma con l’esperienza di Android Stock e un design che ormai stiamo imparando a conoscere. Un assemblaggio curato che conta su una cover posteriore in vetro acrilico progettata utilizzando la Optical Spectrum Hybrid Deposition, un metodo di stratificazione di minerali preziosi altamente rifrangenti sulla parte posteriore dello smartphone.

Il tutto con un posizionamento decisamente aggressivo: 395 euro per la variante da 3GB di RAM e 64GB di storage. Il prodotto è disponibile in pre-ordine dal 2 novembre nelle colorazioni Sapphire Blue e Brilliant Black.

HTC U11+, specifiche tecniche

Display: 6″ QHD Super LCD 6 / aspect ratio: 18:9

Dimensioni: 158.5 x 74.9 x 8.5mm / impermeabilità IP68

OS: Android 8.0 Oreo con HTC Sense

SoC: Snapdragon 835 64-bit octa-core, clock 2.45GHz

RAM: 6GB

Storage: 128GB (espandibili tramite microSD)

Fotocamera principale: 12MP (HTC UltraPixel 3 con pixel da 1.4μm) / apertura f/1.7 / stabilizzazione ottica / Video: Slow motion video (1080p @ 120fps), registrazione in 4K, 3D Audio e Acoustic Focus

Fotocamera frontale: 8MP / apertura f/2.0 / video: 1080p

Batteria: 3930 mAh

Connettività: USB 3.1 Gen 1, Type-C / Bluetooth® 5.0 / Wi-Fi®: 802.11 a/b/g/n/ac (2.4 & 5GHz)

HTC U11 life, specifiche tecniche

Display: 5,2″ FullHD Super LCD

Dimensioni: 149.09 x 72.9 x 8.1mm / impermeabilità: IP67

OS: Android 8.0 Oreo con HTC Sense

SoC: Snapdragon 630

RAM: 3GB

Storage: 64GB (espandibili tramite microSD)

Fotocamera principale: 16MP; f/2.0;  Phase Detection Auto Focus (PDAF) / Video: registrazione in 4K

Fotocamera frontale: 16MP; f/2.0 / Video: registrazione 1080p

Batteria: 2600 mAh

Connettività: USB 2.0, Type-C / Bluetooth® 5.0 / Wi-Fi®: 802.11 a/b/g/n/ac (2.4 & 5GHz)

 

 

via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *