Come insaporire la carne
TEMPO LIBERO

Come insaporire la carne

Come insaporire la carne. Ecco un segreto per gustare la carne tenera  e saporita. LA MARINATURA.

molte persone non conoscono questo piccolo trucco, ma se volete cucinare la carne, alla brace in padella o al forno, e volete  lasciare a bocca aperta i vostri ospiti dovete usare questi piccoli consigli.. Scopriamo insieme allora come insaporire la carne:

Come insaporire la carne

Prima Operazione. La temperatura. Tirate la carne fuori dal frigo almeno 60 minuti prima. e questo per due motivi: il primo è che permette una cottura più uniforme, cioè il centro della carne non rischierà di restare freddo; il secondo è che resterà meno tempo sulla griglia, in padella o nel forno, perderà meno liquidi. Non abbiate paura a lasciarla fuori dal frigo per un oretta, non andranno a male.

Seconda operazione , 40 minuti prima di procedere alla cottura, è quella di salare la carne da tutte e due i lati. Asciugarla prima di questa operazione con un foglio di carta assorbente. Questo tipo di salatura permette all’umidità di sigillarsi all’interno della carne che risulterà morbidissima.

Se dovete cucinare la fiorentina, già particolarmente gustosa potete anche fare queste due operazioni, ma se intendete insaporire ulteriormente a carne procedete con la classica marinatura, come segue.

Terza Operazione La marinatura è composta da tre elementi: uno acido (aceto o limone), un olio (preferibilmente EVO) e delle spezie ed erbe aromatiche. Per queste ultime scegliete il mix che vi è di gradimento ma non rinunciate al rosmarino e al timo che sono agenti anticancro molto efficaci capaci di neutralizzare anche i danni della cottura alla griglia. Preparata la marinatura, immergetevi la carne e fatela riposare. I tempi sono differenti a seconda del tipo di carne e dello spessore, in media però per le carni rosse, si calcolano dalle 4 alle 6 ore; per il maiale e il pollo dalle 2 alle 4 ore; per il pesce, fra 30 minuti e 2 ore.

Se il tempo di marinatura è lungo mettete il recipiente in frigo e cacciatelo un oretta prima così da non dover cuocere della carne troppo fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *